Passa ai contenuti principali

Da oggi riprende a pieno la nostra attività. Buon rientro a tutti.

Dopo due settimane di pausa, da oggi, lunedì 20 agosto riprende, a pieno, l'attività del nostro studio legale.

E' stato un breve periodo di riposo, ma anche di approfondimento in cui, come al solito, abbiamo cercato di dedicare del tempo a migliorare la nostra formazione professionale, al fine di poter garantire a tutti un servizio di assistenza legale sempre più efficiente e qualificato.

Sin da subito, infatti, ci aspettano nuove ed importanti sfide sul piano legale a cominciare dalle novità in tema di giustizia e in tema di tariffe professionali. 

Con l'approvazione definitiva della "Spending review" infatti, saranno eliminati numerosi uffici giudiziari e accentrate tutta l'attività nei tribunali principali.

Sarà, come sempre nostra cura, anche in questo periodo di transizione dei fascicoli da un ufficio all'altro, seguire attentamente ogni pratica e il suo relativo stato rammentando ad ogni cliente che, previa richiesta, sarà possibile accedere al nostro servizio di visualizzazione on line di tutti i documenti che li riguardano.

Nel contempo ricordiamo, inoltre, che sono recentemente entrati in vigore anche i nuovi parametri elaborati dal Ministero della Giustizia, per la liquidazione delle spese legali nell'ambito dei giudizi civili che sostituiscono integralmente le vecchie tariffe professionali quali criteri orientativi per la loro determinazione.

In virtù di questa novità normativa, qualora, in sede processuale, l'organo giudiziario rilevi l'inesistenza di un accordo preliminare tra le parti (cliente e avvocato) sulla determinazione del compenso, tale circostanza potrà influire negativamente sulla liquidazione in favore dell'avvocato.

Per tali motivi vi ricordiamo che, per qualsiasi attività professionale richiesta al nostro studio, sarà sempre necessario ed indispensabile, prima dell'inizio della stessa che i nostri clienti accettino espressamente un preventivo scritto che sarà loro sottoposto al fine di determinare con precisione l'importo dovuto per l'intera attività da svolgere.


Sta per iniziare una nuova stagione lavorativa e il nostro studio sta già lavorando per voi. Per commenti o chiarimenti contatteci pure saremo lieti di rispondervi.

Buon rientro a tutti dal nostro staff.

Commenti

Post popolari in questo blog

Lo studio legale Curci & Partners seleziona neolaureati per tirocinio professionale

A seguito dell'avvio del processo di riorganizzazione e ristrutturazione lo studio legale Curci & Partners (già studio legale Curci & Genovese), come indicato nei precedenti post, intende avviare un iter di selezione di neolaureati in giurisprudenza ai quali far compiere il periodo di tirocinio professionale al proprio interno.

All'esito di tale periodo di formazione ai soggetti prescelti che terminereanno con profitto il tirocinio professionale, acquisendo il titolo di avvocato, lo studio valuterà la possibilità di offrire proposte di associazione  nella propria struttura.

Al fine di conoscere i requisiti richiesti per partecipare a tale selezione è possibile consultare la pagina www.emiliocurci.net/tirocinio attraverso la quale inviare anche la propria candidatura.

Pubblicata la nostra nuova informativa sulla privacy

Come a tutti noto, il prossimo 25 maggio 2018 entrerà in vigore anche in Italia il c.d. GDPR (acronimo di General Data Protection Regulation) istituito dal Regolamento UE 679/2016. La nuova norma impone diverse modifiche in materia di privacy a diversi soggetti che trattano i dati personali tra cui anche ovviamente i professionisti legali.  Rimandando a successivi approfondimenti che saranno pubblicati sul sito l'impatto dei contenuti sulla professione legale, il nostro studio ha innanzitutto adeguato la propria informativa privacy alle nuove regolamentazioni normative alla nuova versione che riportiamo di seguito.

Da oggi lo studio è abilitato ad accettare pagamenti tramite POS e strumenti elettronici avanzati

Lo studio legale Curci & Partners, non solo per adeguarsi alla normativa in vigore, ma soprattutto per venire incontro alle esigenze della propria clientela si è dotato di un apposito POS per ricevere pagamenti elettronici tramite carte di debito e/o di credito, nonchè attraverso strumenti elettronici avanzati.
Il dispositivo scelto per tali operazioni consente ai clienti di effettuare i pagamenti delle prestazioni professionali attraverso tutte le più comuni carte di debito / credito (Visa, Vpay, Mastercard, Maestro, American Express, Diners Club, Discover), nonchè i più recenti strumenti di pagamento digitali (Apple Pay e G Pay).